Toshiba: il contatore flessibile a che serve

29 gen 2020

La funzione contatore flessibile consente di addebitare le pagine stampate in base alla copertura toner.

È possibile classificare i documenti a colori in base alla copertura toner: bassa, media, alta e totale. 

I documenti a colori attraggono i lettori e richiamano la loro attenzione sui punti più importanti. Per questo si preferisce realizzare stampe a colori. Tuttavia, il CPC (costo per copia) di un documento contenente solo una minima percentuale di colore è pari a quello addebitato per la stampa in quadricromia. Prima di stampare, bisogna quindi valutare se sia meglio utilizzare la modalità bianco e nero o colore, al fine di evitare costi superflui.

La soluzione Toshiba

I sistemi multifunzione e-BRIDGE Next Toshiba possono classificare i documenti in funzione della copertura cromatica e suddividerli in quattro livelli: bassa, media, alta e totale. I costi di stampa vengono quindi addebitati di conseguenza. Per esempio, quando si utilizza il colore solo per un logo, il CPC si avvicinerà a quello di una stampa in bianco e nero.